Le Comunità toscane al tempo del Risorgimento

Sezione di Archivio di Stato di Pescia - Comitato Valdinievole per la promozione dei valori risorgimentali

10 dicembre 2016, ore 15,30 - Presentazione libro

2016-12-10_ASPescia

Le Comunità toscane al tempo del Risorgimento

a cura di Fabio Bertini, presidente del Coordinamento Toscano per la promozione dei valori risorgimentali

Il Coordinamento Toscano per la promozione dei valori risorgimentali riunisce, al momento, 14 comitati provinciali o locali, il primo dei quali fu fondato nel 2000. Elemento comune è la volontà di tenere viva l'attenzione per la storia del Risorgimento, in quanto fase di passaggio fondamentale verso la storia delle libertà e dei diritti individuali, collettivi e sociali, oltre che dell'indipendenza e dell'unità nazionale.

Le voci del Dizionario storico, comunità per comunità, riguardano una "grande Toscana" composta dalle popolazioni un tempo granducali, da altre che facevano parte, in modo transitorio o continuo, di altri Stati, come Parma e Modena, e da altre ancora che, un tempo toscane, oggi fanno parte di altre regioni, come nel caso della Romagna toscana. In linea generale, il tempo storico considerato va dalle riforme comunitative di Pietro Leopoldo al compimento dell'Unità, ma talora la ricostruzione si spinge a considerare antiche radici e proiezioni successive.

A presentare il volume interverranno i seguenti relatori:
Claudio de Boni, Università di Firenze
Christian Satto, Scuola normale superiore di Pisa
Alessandra Campagnano, Comitato fiorentino per il Risorgimento.
Sarà presente anche il curatore del volume.

as-pt.pescia@beniculturali.it